Mission

La Cooperativa sociale “Famiglia Ottolini” è una Cooperativa sociale costituita appositamente per realizzare e gestire Comunità educative a favore di minori adolescenti, italiani e stranieri, in condizioni di bisogno, vulnerabilità e rischio di emarginazione.

La Cooperative e le sue Comunità si ispirano ai principi sociali e pedagogici della “centralità della persona” e del “protagonismo degli utenti/ospiti”.

Garantiscono, oltre a tutti i servizi di accoglienza e mantenimento dei minori, anche programmi educativi personalizzati e progetti formativi finalizzati a far acquisire competenze comportamentali e professionali utili al successivo inserimento sociale e lavorativo . Viene garantito anche il necessario supporto psicologico per tutti gli ospiti e la mediazione linguistica e culturale per i MSNA. E’ inoltre previsto uno stretto collegamento con alcune Ong per predisporre programmi di formazione e rientro assistito nel Paese d’origine per tutti quei minori stranieri che possano e/o vogliano usufruirne.

Grande importanza è attribuita ai Laboratori formativi/lavorativi attivati presso le Comunità,per favorire la formazione professionale e l’inserimento lavorativo. Ad essi si affiancano anche Laboratori espressiviper le attività ludiche, artistiche, e sportive. La Cooperativa intende inoltre offrire i propri servizi e le proprie attività anche a giovani e adulti del territorio che possano beneficiare della nostra esperienza e professionalità, attraverso progetti personalizzati di accoglienza ed inserimento diurno, condivisi con i servizi sociali degli ambiti territoriali. La Cooperativa, attraverso le sue attività comunitarie, intende anche essere luogo ed occasione d’incontro, riflessione, formazione, animazione sulle tematiche relative ai diritti dei minori ed alle tematiche relative alla immigrazione, cooperazione internazionale, dialogo interculturale, sostenibilità ambientale e valorizzazione delle tipicità del territorio.

Servizi Generali offerti dalle comunità

Si descrivono schematicamente di seguito i servizi e le azioni di supporto educativo, formativo e promozionale offerte ai minori e giovani adulti accolti :

  • Accoglienza, inserimento, vitto e alloggio secondo standard tipologici da casa-famiglia ed in base ad un piano di lavoro di tipo psicologico-pedagogico e relazionale che è definito nei suoi contenuti nei Piani personalizzati di ciascun ospite
  • Analisi partecipata dei bisogni individuali e contestualizzazione rispetto alla storia personale e familiare, per la predisposizione di un “Piano personalizzato di inserimento nella struttura di accoglienza” e di un “Piano personalizzato del percorso educativo formativo e di inserimento sociale e  lavorativo”.
  • Inserimento/reinserimento, sostegno ed accompagnamento nei percorsi scolastici pubblici in relazione al piano educativo personalizzato.
  • Attivazione di percorsi di formazione tecnico-professionale in relazione al piano formativo personalizzato (formazione tecnica e/o formazione alla creazione di micro-imprese).
  • Sviluppo di una rete relazionale con gruppi giovanili, associazioni ed enti vari per favorire il protagonismo e l’interazione degli ospiti e collaborazione anche con Associazioni Famigliari presenti sul territorio per sperimentare la possibilità di momenti di inserimento in “normali” contesti familiari.
  • Organizzazione di attività ludiche, sportive, ricreative, espressive, visite guidate, ecc. per recuperare, almeno in parte, anche dinamiche psicologiche e relazionali consone alla età evolutiva dei minori.
  • Organizzazione di eventi pubblici, seminari ed esperienze multiculturali sulle tematiche dei diritti dei minori, del dialogo interculturale, della cooperazione internazionale, della immigrazione ed inoltre promozione dimomenti di studio e sensibilizzazione sulle tematiche riguardanti la sostenibilità ambientale, l’agricoltura biologica e sociale, l’economia circolare 
  • Organizzazione di iniziative e spazi di socializzazione e di vita, per i giovani e le famiglie del territorio, favorendo occasioni di scambio, socializzazione e sviluppo di attività varie tra gli ospiti e gli altri soggetti della realtà circostante.
  • Sviluppo delle iniziative di ricerca/ analisi del contesto familiare e sociale di provenienza, e verifica delle pre-condizioni di possibili rientri assistiti per i MSNA, da realizzarsi all’interno dei Paesi d’origine (con la collaborazione di alcune Ong amiche) con la speranza di offrire, a questi ragazzi, consapevolezza e strumenti affinché possano contribuire in prima persona – attraverso mirati progetti di accompagnamento al rientro – allo sviluppo armonico del loro Paese.
  • Supporto legale ed attivazione di esperienze di giustizia riparativa per i minori sottoposti a provvedimenti dell’autorità giudiziaria, in stretta collaborazione con i partner dell’USSM e del Centro Giustizia Minorile.
  • Attività di mediazione familiare sia a favore dei MSNA che dei minori sottoposti a provvedimenti dell’autorità giudiziaria, nell’ottica della riqualificazione delle relazioni familiari, sia in termini affettivi che pedagogici ed orientate alla risoluzione di eventuali conflitti presenti.
  • Elaborazione ed attivazione di programmi di inserimento lavorativo e/o creazione di microimprese nel contesto del mondo del lavoro pavese e lombardo.
  • Elaborazione ed attivazione di programmi individualizzati di orientamento e formazione per il successivo inserimento lavorativo all’interno della stessa Cooperativa (educatore; mediatore culturale; socio-lavoratore; socio-microimprese, ecc.) per i minori interessati ed in possesso dei requisiti necessari.
Comunità educativa Mulino di Suardi Pavia

Particolare attenzione, nel lavoro educativo, viene data alle dimensioni affettive e relazionali – sia nel contesto della vita comunitaria che del  contesto sociale esterno – potendo anche contare su una rete di famiglie, associazioni, cooperative che appoggiano e collaborano alle nostre iniziative. Si vuole cioè – pur rispettando le aspettative ed i bisogni di questi minori “cresciuti troppo in fretta“ – non rinunciare ad offrire occasioni  di vita, di relazione, di creatività che possano in qualche modo far “riscoprire” le dinamiche ed il calore di una infanzia troppo presto perduta.

Negli ultimi anni inoltre si è dato vita ad una serie di eventi cultural-gastronomici finalizzati a realizzare momenti di incontro e socializzazione tra i gruppi, le famiglie ed i cittadini del nostro territorio. Ciò si è realizzato valorizzando la natura della struttura della casa-madre che è una tipica cascina della Lomellina (con terreno limitrofo coltivato ad orto biologico e prodotti tipici) ed il “Laboratorio di cucina ed educazione al gusto”  ricavato nella ex stalla ed attrezzato anche quale salone polivalente.In tale contesto si sono ideati ed organizzati diversi eventi aperti al pubblico, realizzati in collaborazione con il Circolo Acli Locanda Mulino di Suardi, a cui hanno partecipato centinaia di persone. In alcuni casi vi sono stati ospiti artisti, scrittori, musicisti, testimoni privilegiati, in altri Associazioni di volontariato italiane e straniere, Associazioni di categoria, referenti delle istituzioni.

Affiancato al Laboratorio vi è poi un ampio Orto a coltivazione biologica che fornisce alla cucina alimenti di grande qualità, buoni, puliti, giusti e davvero a chilometro zero.

La filosofia ispirativa di tali eventi e la seguente : noi riteniamo che il cibo – che madre terra ci consente – sia un grande esempio del dialogo tra le genti e le diverse culture e sia viva testimonianza del legame che stringe gli uni agli altri : i popoli, la natura, le economie e le società di cui è ricca la terra . Desideriamo quindi creare attorno al cibo ed alla dignità del lavoro dei contadini e dei cucinieri, occasioni per stare insieme, riflettere, conoscere e ri-conoscersi, promuovendo il valore della “convivialità delle differenze “